Lampade da parete

Gli apparecchi di illuminazione per uso domestico sono reperibili un po’ ovunque e la scelta è davvero imbarazzante data la vasta gamma di articoli presenti sul mercato. L’ultima tendenza in fatto di arredo vuole che la casa sia illuminata non solo dalle comuni lampade sospese, lampadari, plafoniere, ma anche dalle lampade da parete.

Negli ultimi anni le allarmate statistiche consigliano di non eccedere nel consumo di energia elettrica, però è anche vero, che nella realizzazione degli impianti elettrici è inutile economizzare installando meno prese di quelle effettivamente necessarie. Il disturbo di adeguare in seguito l’impianto toccando le finiture supera di gran lunga i costi per una o due prese in più. Oltretutto perché rovinarsi gli occhi con la luce abbagliante di un solo lampadario al centro del soffitto quando più apparecchi forniscono un’illuminazione diffusa, comoda e piacevole dove necessario.

Modelli di lampade da parete

Le lampade da parete sono apparecchi semplicissimi, formati dal portalampada montato sulla piastra da fissare direttamente a parete. Esistono modelli dritti, inclinati e girevoli. Queste sono alimentate dai circuiti a soffitto dei punti luce fissi o da derivazioni dai circuiti ad anello. Le più comuni sono le applique e i faretti orientabili.Per chi ama vivere in cucina, i faretti collocati sulla parete sono l’ideale per illuminare il piano cottura e il lavabo, non solo, ma la luce soft di questi elementi si adatta perfettamente a qualsiasi ambiente, consentono di illuminare ripiani di scaffali o di librerie creando soluzioni pratiche e di grande effetto estetico e decorativo.

La particolarità delle lampade da parete è quella di poter facilmente orientare la luce dove serve. Se la lampada dispone di una testa regolabile, il flusso di luce può essere diretto verso un’area della stanza che si vuole maggiormente valorizzare.

In genere vengono scelte per abbellire e ottimizzare la visibilità di un corridoio, oppure la zona intorno al lavabo e allo specchio del bagno, oppure orientate verso il soffitto. In ogni caso è indispensabile che la fonte di luce sia tenuta a una distanza proporzionata dalla zona da illuminare, così che si possa creare un cono luminoso abbastanza ampio. Nel caso in cui si voglia indirizzare la luminosità verso l’alto, i lampadari a muro andrebbero montate ad un’altezza superiore al metro e settanta.

Le lampade da parete sono disponibili in diversi materiali dall’acciaio inox, al vetro di murano. Inoltre molti modelli utilizzano le lampadine a LED così da risparmiare energia e al tempo stesso salvaguardare l’ambiente.

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi come scegliere i lampadari in ferro battuto oppure trova le lampade da esterno più adatte alle tue esigenze! Inoltre esprimi la tua opinione tramite un commento attraverso il box sottostante..



lampade da parete

Trova consigli e soluzioni per trovare e acquistare le lampade da parete più adatte alle tue esigenze. Modelli, materiali e prezzi dei migliori modelli di lampadari a muro!

  • Twitter
  • del.icio.us
  • Digg
  • Facebook
  • Technorati
  • Reddit
  • Yahoo Buzz
  • StumbleUpon